Geeks Academy

LINUX: IL SISTEMA OPERATIVO OPEN-SOURCE PIÙ AMATO DEL WEB. CHI HA INVENTATO LINUX? TI PRESENTIAMO LINUS BENEDICT TORVALDS!

Linus Benedict Torvalds, uno dei personaggi più interessanti e geniali del mondo informatico: un vero geek! Padre di Linux e vincitore del Millennium Technology Prize 2012.

LINUX: IL SISTEMA OPERATIVO OPEN-SOURCE PIÙ AMATO DEL WEB. CHI HA INVENTATO LINUX? TI PRESENTIAMO LINUS BENEDICT TORVALDS!

Linus Benedict Torvalds (1969) è un programmatore, informatico e blogger finlandese, conosciuto soprattutto per essere stato l'autore della prima versione del kernel Linux e coordinatore del progetto di sviluppo dello stesso.

CHI È LINUS BENEDICT TORVALDS

Linus (ci permettiamo di chiamarlo per nome, visto il personaggio) è nato il 28 dicembre 1969 a Helsinki, in Finlandia, la sua lingua madre è però lo svedese, essendo la sua famiglia di origini svedesi. 
Il nome Linus gli è stato dato in onore del chimico americano Linus Pauling, detentore di due Premi Nobel, uno per la Chimica e uno per la Pace, anche se lui preferisce dire che si riferisce al personaggio con la coperta della celebre striscia di fumetti Peanuts. Negli anni ‘60, entrambi i suoi genitori erano membri radicali del partito comunista, e divorziarono quando Linus aveva appena dieci anni. Alla stessa età, Linus scopre di avere una forte passione per i computer e per la programmazione, grazie al Commodore Vic 20 appartenuto a suo nonno materno, sul quale inizia a scrivere programmi in BASIC.
Perseguendo questa passione, Linus si iscrive all'Università di Helsinki e nel 1996 ottiene la laurea magistrale in scienze informatiche con una tesi dal titolo “Linux: A Portable Operating System”.

LA NASCITA DI LINUX

La nascita di Linux si deve a una serie di fortuite coincidenze e a un sacco di voglia di fare da parte di Linus: in quegli anni, il professor Tanenbaum dell'Università di Amsterdam aveva ideato e realizzato un sistema operativo con finalità prettamente didattiche chiamato “MINIX”, che poteva essere installato su un normale Personal Computer. La licenza di distribuzione, tuttavia, non consentiva di apportare modifiche al codice sorgente e Linus, insoddisfatto delle funzionalità di MINIX e di MS-DOS e troppo povero per potersi permettere un sistema UNIX, decise di iniziare a lavorare su un nuovo sistema operativo. 
Il 25 agosto 1991, lo studente ventunenne Linus inviò una mail al suo gruppo di lavoro annunciando di essere all'opera per realizzare un nuovo sistema operativo “che sarà solo un hobby, nulla di grande o professionale”. Il primo Linux Kernel fu distribuito il 5 ottobre 1991, motivo per cui il compleanno di Linux viene festeggiato due volte all'anno, rispettivamente il 25 agosto e il 5 ottobre. 
Linus creò Linux partendo dalle basi e dando origine a una sorta di clone del sistema operativo UNIX. Fu l'amico di Linus Lemmarke a convincerlo a non cambiare il nome “Linux”, che Linus riteneva suonasse troppo egoistico, in “Freax”, che sarebbe stato un miscuglio delle parole free, freak e MINIX, dicendogli di aver già creato una directory chiamata Linux sul suo server FTP. 

La decisione di Linus Torvalds di rendere il codice sorgente di Linux modificabile dagli utenti scatenò un'accesa discussione negli ambienti informatici, dividendo diametralmente l'opinione pubblica: c'era chi sosteneva che rendere pubblico e modificabile il codice sorgente fosse una genialata, e chi invece diceva che fosse la cosa più stupida mai sentita.
E così Linux, dalla versione 0.12 del 1992 venne distribuito utilizzando la licenza GPL (General Public License) per distribuire anche il codice sorgente, e, sebbene questo sia liberamente modificabile, esistono alcune regole da rispettare: Linus ha diritto tutt'oggi alla parola finale su quanto viene o meno aggiunto al programma; GPL non consente di modificare e rivendere il software senza fornire il codice sorgente; tutte le modifiche successive vengono rilasciate sempre sotto licenza GPL: insomma, non si può fare i furbi. 
Eppure qualcuno sì che ha tentato di fare il furbo! Inizialmente, Linus non aveva alcun interesse nel registrare Linux come trademark, ma nell'agosto del 1994 un certo William R. Della Croce Jr registrò Linux come trademark e iniziò a chiederne i diritti agli sviluppatori. Infuriato, Linus lo portò in tribunale e nel 1997 il caso fu chiuso e Linus registrò il trademark di Linux. 

LO SVILUPPO DI LINUX

Linux ha avuto molto successo nel mondo informatico, diventando la più valida alternativa ai sistemi operativi a pagamento di Windows e MacOS. La prima versione del kernel di Linux aveva appena più di 10mila linee di codice, mentre il numero di righe a fine 2018 era di 20,323,379. Per quanto possa sembrare assurdo, circa il 13% del kernel di Linux è composto di righe vuote, che contribuiscono a dargli un aspetto efficiente e ordinato. 
Il numero degli utenti cresce di anno in anno, e si stima che Ubuntu, il software per Linux più diffuso al mondo, abbia all'attivo oltre 20 milioni di utenti, e che Linux detenga il 2% di tutti i computer desktop al mondo. 
Grazie al contributo di migliaia di sviluppatori, Linux è oggi un sistema operativo molto diffuso e amato fra gli specialisti di settore: basti solo pensare che il 100% dei 500 migliori supercomputer al mondo usa Linux, che lo usano ogni principale programma spaziale al mondo, incluse NASA e ESA e molte compagnie private, inclusa SpaceX, che l'ha usato per completare 65 missioni spaziali, grazie all'utilizzo nei potenti razzi Falcon 9 di un sistema Linux fault-resistant.
Inoltre, si stima che quasi il 90% degli effetti speciali di Hollywood utilizzi Linux in qualche step di produzione. Negli ultimi anni, fra i maggiori contribuenti allo sviluppo del kernel Linux troviamo Google, Intel, Huawei, Samsung, Red Hat, Canonical e Facebook. 
Quasi dimenticavamo...anche Android è basato su Linux!

TUX

Ci sono un paio di storie che circolano su Tux, l'adorabile pinguino mascotte di Linux. Linus ha spesso raccontato di essere stato vittima di una malattia chiamata “pinguinite” (ovviamente inventata) dopo essere stato morso da un pinguino arrabbiato, che causa al soggetto di “restare sveglio di notte a pensare ai pinguini e provare un enorme amore per queste creature”; altri dicono semplicemente che la scelta di un pinguino per mascotte è data dalla simpatia di Linus per questi animali e/o dalla non appropriatezza come logo per una società. Pare tuttavia che Linus sia per davvero stato morso da un pinguino durante una visita al National Zoo & Aquarium della capitale australiana Canberra! 

LINUS OLTRE LINUX

Nel 1993,quando lavorava come insegnante all'Università di Helsinki, Linus conobbe Tove Monni, sua studentessa e sei volte campionessa nazionale finlandese di karate, la quale sfruttò il compito dato da Torvalds di creare una email (al tempo non era mica una cosa semplice e immediata!) per invitarlo a uscire. Tre anni dopo i due si sposarono, e oggi hanno tre figlie. 
Nel 1997 la famiglia si trasferisce negli Stati Uniti, dove Linus lavora prima per Transmeta e poi per Opens Source Development Labs, poi chiamati Linux Foundation, presso il quale lavora tutt'ora. Nel corso di questi anni Linus ha rifiutato un lavoro presso la Apple, offertogli direttamente da Steve Jobs. 
Linus ha ricevuto una grande quantità di premi nel corso della sua carriera, fra cui il IEEE Computer Society's “Computer Pioneer Award” nel 2014, l'ammissione nella Internet Hall of Fame, il Millennium Technology Prize nel 2012 e persino l'onore di avere un asteroide a suo nome, l'Asteroide 9793 (anche Dennis MacAlistair Ritchie, l'inventore del linguaggio C ha un asteroide in suo onore, scopri di più su di lui qui). 
Fra le altre cose, Linus è titolare di oltre 35 brevetti, è l'autore del software di controllo versione distribuito del codice Git, ed è fra gli autori di un'app per sommozzatori chiamata Subsurface.  E nel 2006 il Time Magazine l'ha dichiarato uno degli eroi più rivoluzionari degli ultimi 60 anni.

LINUX È SOLO L'INIZIO
Non conosci affatto Linux e, anzi, ne sei anche un po' intimorito? Impara a utilizzarlo e scoprine le potenzialità con i corsi di Geeks Academy:
Modulo Base Entry Level in formato onlinelive
Networking Routing & Switching a @Roma e @Milano

 

Fonti:

Condividi con:



Ultimi Articoli:

OPEN DATA = ORO GRATUITO. MA COSA SONO GLI OPEN DATA?

OPEN DATA = ORO GRATUITO. MA COSA SONO GLI OPEN DATA?

Se dovessi esprimere le mie opinioni sul futuro digitale - quello dell’Europa o del mondo intero - potrei farlo con una parola sola: dati” Andrus Ansip (2015) VP EU Digital Single Market

CRYPTO ASSETS: IL CONGRESSO DEGLI STATI UNITI VEDE L’ENNESIMO DISEGNO DI LEGGE

CRYPTO ASSETS: IL CONGRESSO DEGLI STATI UNITI VEDE L’ENNESIMO DISEGNO DI LEGGE

Un membro repubblicano del Congresso degli Stati Uniti presenta l’ultimo disegno di legge per chiarire e determinare quale regolatore statunitense sia responsabile di quali digital assets.




TUTTI GLI ARTICOLI

I nostri Partner

powered by dunp