Geeks Academy

PLAY-TO-LEARN WITH DATA: DUNGEONS & DRAGONS

Gli appassionati di videogiochi sono simbolo della cultura geek e nerd. Il profondo interesse per un videogame può talvolta trasformarsi in una risorsa utile in ambito lavorativo.

PLAY-TO-LEARN WITH DATA: DUNGEONS & DRAGONS

Scopri gli articoli di Geeks Academy su: Blockchain, Coding, Cybersecurity, Cloud, Big Data, Artificial Intelligence, Gaming, Digital Innovation

L’interesse per il settore tecnologico, in particolare ciò che concerne il gaming, ha avuto una crescita esponenziale dagli anni ‘80 a oggi. Se prima si correva in edicola per comprare l’ultimo numero della rivista del momento, adesso i videogiocatori frequentano quotidianamente Reddit e forum vari, confrontandosi sull’armatura più forte del gioco di turno o su come costruire l’astronave perfetta. Che sia fatto con cognizione di causa o per pura passione, i giocatori si relazionano con i dati ogni volta che premono il tasto start.

Capolavoro senza tempo
Se oggi pensiamo al concetto di gioco di ruolo in un determinato modo, ciò è dovuto dall’impronta indelebile lasciata da Dungeons & Dragons. Che siate gamer, amanti dei giochi da tavolo, lettori di fantasy, avrete certamente avuto a che fare con il capostipite del genere RPG. Nato nel 1974 dalle menti di Gary Gygax e Dave Arneson, D&D è il gioco di ruolo per eccellenza. Nel corso degli anni, milioni di giocatori si sono riuniti almeno una volta per provare il brivido del lancio del dado d20. Le campagne (avventure) di D&D si svolgono in un arco temporale flessibile: qualche giorno, talvolta settimane o addirittura mesi. C’è poi chi partecipa alla stessa campagna di gioco per 40 anni.
Il successo senza tempo del progetto ha permesso a D&D di espandersi verso territori inesplorati: da gioco da tavolo a videogioco, da libro cartaceo a gioco tabletop digitalizzato. Molti libri, videogiochi e community prendono ispirazione dal gioco di Gygax e Arneson; ultimo tra tutti, Stranger Things. L’enorme successo della serie TV è in parte dovuto a Dungeons & Dragons. I ragazzi protagonisti sono soliti riunirsi per delle sessioni di D&D; i nemici che incontrano nel corso delle stagioni sono sempre “battezzati” con nomi di villain del gioco: Vecna ne è un chiaro esempio.

Vecna in versione originale (sinistra) e riadattata su Stranger Things (destra)

Sempre in tema di serie TV, è recentemente uscita una serie animata ispirata a D&D, ‘The Legend of Vox Machina’. Insomma, la capacità di evoluzione e adattamento di D&D gli hanno permesso di ramificare il brand verso tutti i mezzi di comunicazione, rendendolo de facto l’RPG più amato.

D&D: Dungeons & Data Science
Alla base dei giochi di ruolo da tavola, i dati sono fondamentali. Per poter giocare basta semplicemente un foglio, la scheda personaggio. La scheda personaggio è composta da una o più tabelle con varie caratteristiche (forza, punti vita, malus, bonus, ecc.). Facendo un salto avanti di quasi 50 anni, non stupisce pensare che l'utilizzo di strumenti come Excel e database relazionali sia tornato utile ai giocatori. Prima dell'avvento di servizi come Roll20, il metodo più intuitivo per creare schede personaggio digitalmente era uno o più fogli di lavoro.

Una classica scheda personaggio (bianco e nero) e una riproposizione su Excel (immagine a colori)

Come per la maggior parte dei giochi di ruolo più popolari, anche Dungeons & Dragons è oggetto di studio per progetti di data analysis e data science. Ci sono utenti che utilizzano Python e le librerie di data visualization per estrapolare dati statistici; altri ancora si affidano al linguaggio R per poter calcolare variabili e fare un po’ di data exploration. Boxplot, scatterplot e matrix chart sono solo alcuni dei grafici utili per generare degli importanti insight per la nostra ricerca.
Un programmatore, utente di GitHub, ha svolto delle ricerche analitiche per consigliare ai dungeon master come gestire al meglio l’evoluzione delle battaglie all’interno di una campagna e renderle più efficaci e coerenti con la narrazione di gioco. E c’è chi addirittura usa Dungeons & Dragons per scrivere la tesi del college! Il rapporto tra dati e videogiochi è vivo e D&D ne è il perfetto esempio.

Gaming per tutti
L'esperienza videoludica ha saputo adattarsi alle esigenze del mercato e alle richieste degli utenti nel corso degli anni. Che si tratti di mobile, online o console gaming, il mercato dei videogiochi è in costante aumento e si stima che nel 2026 possa raggiungere un valore di mercato di circa $240 miliardi. Inoltre:

  • Persone tra i 18 e i 34 anni rappresentano il 38% dei giocatori a livello mondiale.
  • Nel primo trimestre del 2021 sono stati scaricati circa 14.1 miliardi di giochi per dispositivi mobili.
  • I giocatori nel mondo sono circa 3 miliardi.

Oltretutto, il successo di tale settore aumenta non solo la richiesta di game developer ma anche di specialisti dei dati.

Non vivere il futuro da spettatore… diventane il protagonista! Iscriviti ai percorsi Geeks Academy per lavorare nelle nuove professioni della Data Economy grazie ai percorsi delle scuole di Gaming & Metaverse e AI & Big Data:

Play-to-Learn with Data è una serie di approfondimenti sulla sorprendente relazione tra il mondo dei dati e i videogiochi. Di seguito la lista dei casi trattati:

Fonti:
https://dnd.wizards.com/it/what-is-dnd/basics-play
https://towardsdatascience.com/dnd-exploratory-analysis-using-r-d13757b09768
https://peritract.github.io/2020/05/14/dungeons-and-data/
https://github.com/cyberscribe/d20datascience
https://time.com/6182257/stranger-things-season-4-dungeons-and-dragons/

Condividi con:



Ultimi Articoli:

BLOCKCHAINS OVERVIEW: LIGHTNING NETWORK

BLOCKCHAINS OVERVIEW: LIGHTNING NETWORK

Lightning Network è un protocollo costruito sulla blockchain Bitcoin. Perché Bitcoin avrebbe bisogno di un layer 2? Scopriamolo assieme!

HARD VS SOFT SKILLS: GUIDA ALLE COMPETENZE DIGITALI

HARD VS SOFT SKILLS: GUIDA ALLE COMPETENZE DIGITALI

Competenze tecniche, trasversali, orizzontali, hard... Scrivere un CV e compilarlo con le skill idonee per il vostro profilo non è più così semplice. Scopri la differenza tra hard e soft skills!

DIGITAL TRANSFORMATION: WEB3 & METAVERSO

DIGITAL TRANSFORMATION: WEB3 & METAVERSO

Leggiamo di mondi virtuali, realtà aumentate, estensioni digitali del reale. Stiamo assistendo alla nascita del metaverso e della terza evoluzione del World Wide Web. Ma che cos’è il Web3?

DAO: IL FUTURO DEL BUSINESS

DAO: IL FUTURO DEL BUSINESS

Gestire un’azienda senza un deus ex machina e in modo decentralizzato. Scopri con noi il futuro del business!

CYBERSECURITY VS BLOCKCHAIN: HORIZON BRIDGE

CYBERSECURITY VS BLOCKCHAIN: HORIZON BRIDGE

Grazie alla nascita del movimento DeFi e la conseguente adozione delle criptovalute, i cyber-criminali hanno preso di mira la blockchain. Analizziamo alcuni dei casi più sensazionali.

TUTTI GLI ARTICOLI

I nostri Partner

Web Design and Development by dunp